Category Archives: Nazionali calcio

Oggi a Brasilia primo allenamento degli Azzurrini

Pub:Tue, 22 Oct 2019 14:06:31 +0200

Primo allenamento degli Azzurrini in Brasile. Arrivati ieri sera nella Capitale, i ragazzi di Carmine Nunziata hanno sostenuto oggi il loro primo allenamento…

Primo allenamento degli Azzurrini in Brasile. Arrivati ieri sera nella Capitale, i ragazzi di Carmine Nunziata hanno sostenuto oggi il loro primo allenamento a Brasilia, città dove a partire dal 28 ottobre inizieranno la loro l’avventura mondiale contro le Isole Salomone.


Atterrati il pomeriggio di ieri è iniziata la fase di adattamento al fuso orario – in Italia bisogna spostare in avanti di 5 ore le lancette dell’orologio – e al clima piuttosto umido con una sgambatura unita a una leggera rifinitura tecnica, approfittando dei 5 giorni rimasti per giungere al primo appuntamento iridato nelle migliori condizioni possibili. 21 i giocatori a disposizione del Ct, tutti ragazzi nati nel 2002 salvo il centrocampista orobico Samuele Giovane e ‘Willi’ Gnonto attaccante dell’Inter, ambedue classe 2003.


L’Italia, inserita nel gruppo F insieme alle Isole Salomone, Paraguay e Messico, giocherà tutte le partite del girone di qualificazione allo Estadio Bezerrao di Gama nel distretto federale di Brasilia, a pochi chilometri dal quartier generale Azzurro. Al primo impegno con le Isole Salomone (28 ottobre, alle 21 italiane) faranno seguito il Messico giovedì 31 ottobre (ore 24 italiane) e il Paraguay domenica 3 novembre (ore 24 italiane) terminato il quale, per l’accesso agli ottavi, ci sarà posto nei sei gironi che completano il quadro dei Mondiali (clicca https://www.fifa.com/u17worldcup/matches/), per le prime due e le migliori quattro terze. Qualora l’Italia passasse tra le prime due del suo gruppo, dovrà spostarsi a Cariacica nel distretto di Vitoria, a circa 1200 chilometri dalla attuale posizione.


Per tutti gli appassionati sarà possibile seguire in diretta le partite degli Azzurrini sui canali di Rai  Sport e Sky.

L’elenco dei convocati

Portieri: Manuel Gasparini (Udinese), Marco Molla (Bologna), Filippo Rinaldi (Parma);
Difensori: Christian Dalle Mura (Fiorentina), Francesco Lamanna (Cremonese), Lorenzo Moretti (Inter), Alessandro Pio Riccio (Juventus), Matteo Ruggeri (Atalanta), Lorenzo Pirola (Inter), Destiny Udogie Iyenoma (Hellas Verona), Tommaso Barbieri (Novara);
Centrocampisti: Riccardo Boscolo Chio (Inter), Andrea Capone (Milan), Michael Brentan (Sampdoria), Samuele Giovane (Atalanta), Gaetano Pio Oristanio (Inter), Simone Panada (Atalanta), Franco Tongya Heubang (Juventus);
Attaccanti: Lorenzo Colombo (Milan), Nicolò Cudrig (Monaco), Wilfried Degnand Gnonto (Inter).

Azzurrini sfortunati e imprecisi sotto porta, arriva il secondo ko con il Portogallo

Pub:Mon, 14 Oct 2019 19:46:25 +0200

La squadra di Bollini spreca sotto porta, i campioni d’Europa in carica ringraziano e vincono 1-0. Tra un mese il debutto in Emilia Romagna…

Carattere, occasioni da gol ma troppa imprecisione sotto porta. Sono questi gli elementi che hanno caratterizzato la seconda amichevole della Nazionale Under 19 contro il Portogallo: dopo il 4-1 di venerdì scorso, i lusitani si sono ripetuti superando 1-0 l’Italia grazie al gol segnato al 79’ da Bernardo, lesto a sfruttare una disattenzione della difesa azzurra sugli sviluppi di una punizione calciata dalla trequarti.

I padroni di casa al 90’ hanno fallito con Embalo il rigore del 2-0, ma possono comunque dirsi soddisfatti del risultato visto che per larghi tratti di partita il gioco è stato condotto dagli Azzurrini. La squadra di Bollini ha infatti dimostrato di essersi lasciata alle spalle il pesante ko della settimana precedente, pressando i lusitani fin dall’inizio e andando vicino al gol in più di una circostanza.

“È un risultato che ci penalizza – queste le parole a caldo di Bollini – Nel primo tempo abbiamo creato almeno cinque occasioni da rete e meritavamo di andare in vantaggio. Sono comunque contento della reazione caratteriale dei ragazzi, il blackout di 15 minuti della scorsa settimana non li ha condizionati e oggi hanno tenuto testa per novanta minuti a una delle squadre più forti d’Europa. È la risposta che mi aspettavo e posso dirmi soddisfatto del loro comportamento e del lavoro svolto in queste settimane”.

Dopo le 4 amichevoli disputate negli ultimi due mesi , il prossimo impegno degli Azzurrini sarà in Emilia Romagna, dove dal 13 al 19 novembre disputeranno la prima fase delle qualificazioni europee contro i pari età di Slovacchia, Cipro e Malta.

Dal 13 al 19 novembre l’Emilia Romagna ospiterà la 1ª fase delle qualificazioni europee

Pub:Mon, 21 Oct 2019 15:05:45 +0200

Gli Azzurrini esordiranno il 13 novembre a Misano Adriatico con Malta, il 16 e il 19 sono in programma i match con i pari età di Cipro e Slovacchia…

Sarà l’Emilia Romagna, negli ultimi anni diventata una vera e propria roccaforte per le nazionali giovanili azzurre, ad ospitare dal 13 al 19 novembre la prima fase delle qualificazioni europee dell’Under 19.

L’Italia di Alberto Bollini, inserita nel Gruppo 6, farà il suo esordio nel torneo contro Malta mercoledì 13 novembre a Misano Adriatico per poi affrontare sabato 16 i pari età di Cipro a Santarcangelo in Romagna e tornare a Misano Adriatico martedì 19 novembre per l’ultimo incontro del girone con la Slovacchia.


Altra sede di gara sarà lo Stadio ‘Tullio Morgagni’ di Forlì, che ospiterà mercoledì 13 novembre il match inaugurale tra Cipro e Slovacchia. Si qualificheranno alla Fase élite dell’Europeo le prime due classificate di ciascun raggruppamento e la terza classificata con il miglior rendimento nelle sfide con le prime due del girone.

*Il calendario del Gruppo 6

Prima giornata (13 novembre)

Cipro-Slovacchia (ore 12 – Stadio ‘Tullio Morgagni’ di Forlì)

ITALIA-Malta (ore 15 – Stadio ‘Santamonica’ di Misano Adriatico)

Seconda giornata (16 Novembre)

Slovacchia-Malta (ore 12 – Stadio ‘Santamonica’ di Misano Adriatico)

ITALIA-Cipro (ore 15 – Stadio ‘V. Mazzola’ di Santarcangelo in Romagna)

Terza giornata (19 Novembre)

Slovacchia-ITALIA (ore 15 – Stadio ‘Santamonica’ di Misano Adriatico)

Malta-Cipro (ore 15 – Stadio ‘V. Mazzola’ di Santarcangelo in Romagna)

*Le prime due classificate di ciascun raggruppamento, insieme alla terza classificata con il miglior rendimento nelle sfide con le prime due del girone, raggiungeranno il Portogallo nella Fase èlite, in programma nella Primavera 2020.

 

 

In Liechtenstein Mancini va a caccia del 9° successo consecutivo: “Farò turn over, ma non cambierò tutti”

Pub:Mon, 14 Oct 2019 19:45:27 +0200

Domani a Vaduz (ore 20.45 – diretta su Rai 1) può raggiungere Pozzo, l’unico ad aver vinto 9 gare di fila…

Messa in cassaforte la qualificazione a EURO 2020, domani sera a Vaduz (ore 20.45 – diretta su Rai 1) la Nazionale affronterà i padroni di casa del Liechtenstein con l’obiettivo di conquistare l’ottava vittoria consecutiva nel girone, la nona considerando anche il successo in amichevole con gli Stati Uniti. Roberto Mancini eguaglierebbe così il record di Vittorio Pozzo, unico Ct ad aver vinto 9 gare di fila: “Pozzo è un mito, rispetto a lui mi mancano solo una partita vinta e due Mondiali – ironizza Mancini in conferenza stampa – l’obiettivo è far bene per arrivare primi nel girone ed essere teste di serie all’Europeo”. Il Commissario tecnico azzurro ha chiari gli obiettivi per i prossimi mesi: “Mi piacerebbe gratificare quelli che hanno giocato meno, ma che si sono sempre preparati per giocare e che hanno risposto con gioia alle convocazioni. Mi piacerebbe trovare qualche giovane per il dopo Europeo, ma mi piacerebbe anche essere testa di serie all’Europeo: è il primo obiettivo e quindi dobbiamo cercare di far bene nelle prossime gare”.


Relegato al 182° posto del ranking FIFA, il Liechtenstein è ultimo nel Gruppo J a quota 2 punti, con 2 gol realizzati e 20 subiti. Lo scorso 26 marzo a Parma l’Italia rifilò un netto 6-0 alla formazione del Granducato centroeuropeo, sempre sconfitta nei 3 precedenti dall’Italia con un parziale di 15 reti a 0. “Si danno cose per scontate – avverte il Ct – ma squadre blasonate in Coppa sono state eliminate da formazioni di C”. Persi per infortunio Chiesa e D’Ambrosio, Mancini preannuncia diversi cambi rispetto alla sfida di sabato con la Grecia: “Chi gioca? Sirigu, Belotti, Zaniolo, Izzo o Di Lorenzo, Romagnoli dipende da come sta, uno tra Grifo ed El Shaarawy, più Biraghi. Ma non vorrei cambiarli tutti perché potrebbe creare dei problemi”.


Dopo aver volto lo sguardo alle insidie superate nel recente passato (“Siamo andati sotto con la Bosnia in una partita difficile perché loro fecero una prestazione straordinaria, abbiamo rischiato, ma alla fine abbiamo vinto. Siamo andati sotto anche in Armenia, ma poi abbiamo ribaltato il risultato”), Mancini guarda avanti, alle prossime amichevoli di marzo: “Mi piacerebbe giocare contro squadre del nostro livello, ma attenzione perché tutte le partite vanno giocate. Norvegia-Spagna sembrava un match scontato, ma è finito 1-1. All’Europeo incontreremo sicuramente delle difficoltà, ma credo che per noi sia un vantaggio trovare una squadra che se la gioca a viso aperto. A parte la Francia, che è una nazionale molto giovane e con enormi talenti, non vedo selezioni che hanno Messi. Se miglioriamo come squadra possiamo giocarcela con tutti”.


Seduto accanto al Ct in conferenza stampa c’è Leonardo Bonucci, che sabato è diventato il 10° calciatore con più presenze in Azzurro (92), superando Alex Del Piero e portandosi a due sole lunghezze da Giacinto Facchetti: “Il nostro percorso di crescita deve continuare già da questa partita. Se ho chiesto al mister di giocare anche domani per arrivare il prima possibile a 100 presenze? No, ma sono sempre a disposizione. L’avete visto in questi anni: con la Juventus, il Milan e la Nazionale ho sempre cercato di essere pronto per qualunque partita”.

Felice per la ‘linea verde’ adottata da Mancini (“Siamo contenti che questa squadra si possa un po’ ringiovanire, nei prossimi anni serviranno giocatori pronti a sostituire noi che man mano lasceremo la Nazionale. Ma già adesso siamo messi abbastanza bene”), il capitano azzurro sottolinea la compattezza del gruppo: “Ogni volta che ci ritroviamo, è come se stessimo insieme ogni giorno. Noi diamo tutto in campo e Mancini ci fa staccare due ore con la testa quando si può”. Bonucci è convinto che le ‘big’ non siano poi così distanti “Quando si va in campo a giocare ci si sente alla pari, lo abbiamo dimostrato contro il Portogallo in casa nostra. Credo sia un gap che si ridurrà: saremo pronti per fare un grande Europeo”.

Il programma della Nazionale

Lunedì 14 ottobre
Ore 10.30 – Partenza volo charter AZ Roma/San Gallo (Svizzera)
Ore 18 – Conferenza Stampa
Ore 18.30 – Allenamento MD-1 presso “Rheinpark Stadion” – Vaduz

Martedì 15 ottobre
Ore 20.45 – Liechtenstein-Italia “Rheinpark Stadion” – Vaduz. Al termine della gara incontro con i Media e rientro in hotel

Mercoledì 16 ottobre
Ore 10 – Partenza volo charter AZ San Gallo/Malpensa (11.10) – Roma (13.00)

Inizia il cammino nelle qualificazioni europee: i convocati di Zoratto per la prima fase

Pub:Mon, 21 Oct 2019 10:30:08 +0200

Dopo aver raggiunto la finale nelle ultime due edizioni, giovedì gli Azzurrini esordiranno nella prima fase del torneo continentale…

Finalista delle ultime due edizioni dell’Europeo di categoria, sconfitta in entrambe le occasioni dall’Olanda, la Nazionale Under 17 partirà oggi pomeriggio alla volta del Lussemburgo, dove giovedì (ore 19) allo ‘Stade Municipal’ di Rumelange affronterà i padroni di casa nel match d’esordio della prima fase del torneo continentale.

Dopo l’amichevole di ieri con l’Under 17 dell’Empoli (5-0 il risultato in favore degli Azzurrini con doppietta di Bonetti e reti di Rosa, Baldanzi e Degli Innocenti), il tecnico Daniela Zoratto ha reso nota la lista dei 20 convocati per il torneo: l’Italia, inserita nel Gruppo 2, dovrà vedersela anche con i pari età di Irlanda del Nord (27 ottobre) e Turchia (30 ottobre). Accedono alla Fase élite le prime due classificate di ogni girone e le quattro migliori terze.

L’elenco dei convocati

Portieri: Tommaso Luci (Fiorentina), Gioele Zacchi (Sassuolo);

Difensori: Lorenzo Bernasconi (Cremonese), Ramen Cepele (Inter), Andrea Ceresoli (Atalanta), Filippo Fiumanò (Juventus), Gabriele Mulazzi (Juventus), Giorgio Scalvini (Atalanta), Mattia Zanotti (Inter);

Centrocampisti: Tommaso Baldanzi (Empoli), Federico Casolari (Sassuolo), Duccio Degli Innocenti (Empoli), Jacopo Fazzini (Empoli), Fabio Miretti (Juventus), Alessio Rossi (Empoli), Federico Zuccon (Atalanta);

Attaccanti: Andrea Bonetti (Juventus), Tommaso De Nipoti (Atalanta), Luca Magazzù (Inter), Alessio Rosa (Atalanta).

Staff – Capo delegazione: Filippo Corti; Allenatore: Daniele Zoratto; Assistente allenatore: Massimiliano Favo; Responsabile Area Scouting: Mauro Sandreani; Segretatio: Luca Gatto; Preparatore dei portieri: Davide Quironi; Preparatore atletico: Mattia Modonutti; Medici: Andrea Redler e Alessio Rossato; Fisioterapista: Enrico Matera; Tutor: Monica Tamburri e Michele Magni.

*Il calendario del Gruppo 2

Prima giornata (24 ottobre)

Lussemburgo-ITALIA (ore 19, Stade Municipal – Rumelange)

Irlanda del Nord-Turchia (ore 19, Henri Dunant, Beggen)

Seconda giornata (27 ottobre)

ITALIA-Irlanda del Nord (ore 19, Stade Municipal – Rumelange)

Lussemburgo-Turchia (ore 19, John Grun – Mondorf les Bains)

Terza giornata (30 ottobre)

ITALIA-Turchia (ore 19, John Grun – Mondorf les Bains)

Lussemburgo-Irlanda del Nord (ore 19, Henri Dunant – Beggen)

*Accedono alla Fase élite le prime due classificate di ogni girone e le quattro migliori terze.

 

Gli Azzurrini volano in Brasile, il 28 ottobre l’esordio con le Isole Salomone

Pub:Mon, 21 Oct 2019 09:23:57 +0200

La Nazionale è partita ieri sera da Venezia alla volta di Brasilia. L’Italia è inserita nel Gruppo F…

Sta per iniziare l’avventura dell’Italia nel Mondiale Under 17. I 21 Azzurrini convocati dal tecnico Carmine Nunziata sono partiti ieri sera dall’aeroporto Marco Polo di Venezia alla volta di Brasilia, dove lunedì 28 ottobre (ore 21 italiane) faranno il loro esordio nel torneo iridato con le Isole Salomone. L’Italia, inserita nel Gruppo F, affronterà poi il Messico giovedì 31 ottobre (ore 24 italiane) e chiuderà il girone di qualificazione con il Paraguay domenica 3 novembre (ore 24 italiane).


Tutti i match del primo turno, che saranno trasmessi in diretta da Sky e Rai Sport, saranno disputati all’ Estadio Bezerrao di Gama, nel distretto federale di Brasilia. La rassegna iridata si compone di 6 gironi da quattro squadre: accedono agli Ottavi di finale, che iniziano il 5 novembre, le prime due classificate e le migliori quattro terze.

L’elenco dei convocati

Portieri: Manuel Gasparini (Udinese), Marco Molla (Bologna), Filippo Rinaldi (Parma);
Difensori: Christian Dalle Mura (Fiorentina), Francesco Lamanna (Cremonese), Lorenzo Moretti (Inter), Alessandro Pio Riccio (Juventus), Matteo Ruggeri (Atalanta), Lorenzo Pirola (Inter), Destiny Udogie Iyenoma (Hellas Verona), Tommaso Barbieri (Novara);
Centrocampisti: Riccardo Boscolo Chio (Inter), Andrea Capone (Milan), Michael Brentan (Sampdoria), Samuele Giovane (Atalanta), Gaetano Pio Oristanio (Inter), Simone Panada (Atalanta), Franco Tongya Heubang (Juventus);
Attaccanti: Lorenzo Colombo (Milan), Nicolò Cudrig (Monaco), Wilfried Degnand Gnonto (Inter).

Staff – Capo Delegazione: Gianfranco Serioli; Coordinatore delle Nazionali Giovanili, Maurizio Viscidi; Allenatore: Carmine Nunziata; Vice Allenatore: Emanuele Filippini; Segretario: Massimo Petracchini; Club Italia, Manfredi Martino; Preparatore dei Portieri: Fabrizio Ferron; Preparatore Atletico: Marco Montini; Match Analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Cosma Calderaro e Carmelo Papotto; Fisioterapisti: Giuliano Gepponi e Angelo Cartocci; Nutrizionista: Maria Luisa Cravana; Tutor scolastico: Stefano Presciutti; Ufficio Logistica: Marco Ceccarelli; Ufficio Amministrativo: Antonio Martuscelli; Addetto Stampa: Giuseppe Ingrati.

L’Italia chiude in bellezza la prima fase dell’Europeo: 4-0 alla Scozia e primo posto nel girone

Pub:Sun, 20 Oct 2019 15:36:53 +0200

A Edimburgo le Azzurrine battono le padrone di casa ottenendo il terzo successo in tre partite…

Bella impresa della Nazionale Under 17 Femminile, che all’Ainslie Park Stadium di Edimburgo batte 4-0 le padrone di casa della Scozia e chiude in testa il girone della prima fase delle qualificazioni europee. Dopo aver conquistato il pass per la Fase élite con una giornata di anticipo grazie ai successi contro Montenegro (2-0) e Irlanda del Nord (4-0), le Azzurrine centrano la terza vittoria e fanno percorso netto, con dieci gol all’attivo e mantenendo la porta inviolata.


Basta un tempo all’Italia per sbrigare anche la pratica Scozia: al 27’ è l’attaccante della Juventus Chiara Beccari a realizzare il gol del vantaggio su assist di un’altra bianconera, Nicole Arcangeli, che al 33’ si mette in proprio firmando il raddoppio. A chiudere virtualmente il match al 42’ è la centrocampista dell’Inter Matilde Pavan. Le Azzurrine non si fermano e continuano a spingere anche nella ripresa, colpendo due legni con Pavan e Berti e trovando il 4-0 al 59’ con quest’ultima, a segno con una bella conclusione che si infila sotto l’incrocio dei pali.


“Le ragazze hanno giocato una partita straordinaria – il commento del tecnico Nazzarena Grilli – e hanno conquistato meritatamente il primo posto. E’ stato un percorso in crescendo, è un gruppo nuovo ed eravamo partiti con qualche timore e invece le ragazze mi hanno sbalordito dal punto di vista del gioco, ma anche a livello fisico e tattico. Questa è una squadra che ha tanta qualità”.

*Risultati e classifica del Gruppo 10

Prima giornata (14 ottobre)
ITALIA-Montenegro 2-0
Scozia-Irlanda del Nord 4-1

Seconda giornata (17 ottobre)
ITALIA-Irlanda del Nord 4-0
Scozia-Montenegro 4-0

Terza giornata (20 ottobre)
Scozia-ITALIA 0-4
Montenegro-Irlanda del Nord 1-1

Classifica: ITALIA 9 punti, Scozia 6, Irlanda del Nord e Montenegro 1

*si qualificano per la Fase élite le prime due di ciascun girone e le quattro migliori terze classificate degli 11 raggruppamenti

Oltre 1 miliardo di persone hanno seguito il Mondiale, Italia-Brasile il quarto match più visto

Pub:Fri, 18 Oct 2019 14:15:22 +0200

La FIFA ha reso noti i dati degli ascolti: numeri da record con 993,5 milioni di persone davanti alla Tv e 481,5 milioni sulle piattaforme digitali…

E’ stato il Mondiale della consacrazione per il calcio femminile, un vero e proprio spartiacque per tutto il movimento. A confermare il successo del torneo iridato disputato quest’estate in Francia sono i dati relativi all’audience televisiva, resi noti oggi dalla FIFA: un totale di 1,12 miliardi di spettatori ha seguito il Mondiale francese in Tv, sulle piattaforme digitali o in luoghi pubblici. Sono state 993,5 milioni le persone che hanno visto almeno un minuto del torneo davanti alla Tv, con un aumento del 30% rispetto all’edizione del 2015, che aveva raggiunto 764 milioni di telespettatori. Si stima che 481,5 milioni di persone abbiano avuto accesso al Mondiale su piattaforme digitali, anch’esso aumentato notevolmente rispetto agli 86 milioni stimati nel 2015.

La partita più vista è stata la finale tra Stati Uniti e Olanda, seguita complessivamente da 82,18 milioni di persone (+56% rispetto alla finale del 2015). Al secondo posto l’ottavo di finale tra Francia e Brasile (60,67 milioni), mentre sul terzo gradino del podio si è piazzata la semifinale tra Inghilterra e Stati Uniti (43,16 milioni). Sensazionale il dato di Italia-Brasile, quarta partita più vista del Mondiale (la più vista della fase a gironi) con 42,33 milioni di spettatori. Il match con le Verdeoro, prima gara nella storia della Nazionale femminile ad andare in onda su Rai 1, aveva fatto registrare in Italia 7,32 milioni di telespettatori, miglior risultato di sempre nel nostro Paese per una partita di calcio femminile.

Le cinque gare disputate dalle Azzurre, trasmesse in diretta sui canali Rai e Sky, hanno fatto registrare complessivamente in Italia 24,41 milioni di telespettatori (media di 4,88 milioni a partita), con uno share medio del 31,84%. Le 52 partite del Mondiale, trasmesse in 205 nazioni, sono state seguite in media da 17,27 milioni di spettatori, più del doppio della media di 8,39 milioni di Canada 2015.

Per i dati sugli ascolti clicca qui

L’Italia cala il poker con l’Irlanda del Nord e si qualifica per la Fase élite dell’Europeo

Pub:Thu, 17 Oct 2019 15:20:03 +0200

A Edimburgo le Azzurrine vincono 4-0 grazie alle reti di Severini, Berti, Beccari e Musolino. Grilli: “Le ragazze mi hanno incantata”…

Dopo il successo per 2-0 nel match d’esordio con il Montenegro, la Nazionale Under 17 Femminile supera 4-0 l’Irlanda del Nord e si qualifica per la Fase élite del Campionato Europeo. Al ‘National Performance Center’ di Edimburgo, le Azzurrine hanno sbloccato il risultato al 14’ grazie al secondo gol nel torneo dell’attaccante della Roma Emma Severini, che ha trasformato il rigore concesso per un atterramento in area ai danni di Chiara Beccari. A inizio ripresa Alice Ilaria Berti ha raddoppiato sfruttando l’assist di Matilde Pavan, poi Beccari e Musolino su punizione hanno fissato il risultato sul 4-0.


“Le ragazze mi hanno incantata – il commento del tecnico Nazzarena Grilli – hanno disputato una partita bellissima, facendo girare molto velocemente la palla e senza correre alcun rischio. Dobbiamo lavorare tanto, affrontare una partita alla volta e vedere dove riusciremo ad arrivare, ma la predisposizione al lavoro e al sacrificio di queste ragazze rappresentano due ottimi ingredienti per proseguire nel migliore dei modi il nostro cammino”.

Domenica all’Ainslie Park Stadium di Edimburgo (ore 13.30 italiane) l’Italia affronterà le padrone di casa della Scozia in una sfida che metterà in palio il primo posto del girone: “Ci teniamo ad arrivare prime – avverte Grilli – le ragazze avranno la testa più libera e sono convinta che possiamo giocarcela ad armi pari”.

*Calendario, risultati e classifica del Gruppo 10

Prima giornata (14 ottobre)
ITALIA-Montenegro 2-0
Scozia-Irlanda del Nord 4-1

Seconda giornata (17 ottobre)
ITALIA-Irlanda del Nord 4-0
Scozia-Montenegro 4-0

Classifica: ITALIA e Scozia 6 punti, Irlanda del Nord e Montenegro 0

Terza giornata (20 ottobre)
Scozia-ITALIA (ore 13.30 italiane, Ainslie Park Stadium – Edimburgo)
Montenegro-Irlanda del Nord (ore 13.30 italiane – National Performance Center – Edimburgo)

*si qualificano per la Fase élite le prime due di ciascun girone e le quattro migliori terze classificate degli 11 raggruppamenti

 

 

World Beach Games: Italia ko con l’Iran, gli Azzurri chiudono al quarto posto

Pub:Wed, 16 Oct 2019 18:37:16 +0200

Niente medaglia per la Nazionale di Del Duca, sconfitta ai rigori dalla selezione guidata da Hashempour…

Niente Medaglia di bronzo per l’Italia ai World Beach Games. Si è chiusa al quarto posto l’avventura degli Azzurri in Qatar, per l’edizione 2019 dei Giochi sulla Sabbia. Nella finale per il terzo e quarto posto, la Nazionale guidata da Emiliano Del Duca ha ceduto all’Iran, vittorioso per 8-6 (al netto dei tiri di rigore dopo che i tre tempi regolamentari si erano conclusi sul 5-5).

Decisiva la parata di Hamid sul penalty di Chiavaro: un episodio che agevola l’impresa degli avversari, già galvanizzati dalla rimonta realizzata nelle ultime battute del terzo periodo. Dopo un primo tempo chiuso sul passivo di 2-0, l’Italia risale la china. Il solito Gori e Percia Montani riportano il match in equilibrio nel secondo periodo. Gli ultimi dieci minuti sono un monologo azzurro. È ancora Gori a suonare la carica andando a segno dopo appena un minuto. Lo segue il suo compagno nel Viareggio, Ramacciotti, su tiro libero. L’Iran prova ad accorciare con Ahmadzadeh, già a segno in avvio di gara, ma gli Azzurri vanno a +2 grazie al rigore guadagnato e trasformato da Frainetti. Ma nel momento migliore degli Azzurri, l’Iran si scuote. Mokhtari e Kiani colpiscono una volta a testa nel giro di un minuto, riportando il risultato in parità. Sul 5-5 si conclude anche l’ultimo periodo ed il confronto prosegue all’extratime. Anche i tre minuti supplementari non sono sufficienti per decretare un vincitore. Tutto si decide ai tiri di rigore, dove gli uomini di Hashempour non falliscono nessuno dei tre colpi a disposizione. Chiavaro è il primo degli Azzurri a calciare, ma Hamid para la sua conclusione. Gori va invece a segno, ma Kiani non sbaglia ed il bronzo finisce all’Iran.

L’Italia torna a casa senza medaglia, ma con tre vittorie e due sconfitte (una contro il Brasile e con l’Iran ai rigori) in cinque incontri disputati nel torneo. Numeri da analizzare con attenzione in vista dei prossimi impegni internazionali. Il più atteso e ambito quello in Paraguay, per la FIFA Beach Soccer World Cup 2019.

“C’è tanta amarezza – le parole del Ct Emiliano Del Duca – per quello che abbiamo prodotto durante il torneo non abbiamo raccolto neanche il minimo. Mi dispiace per i ragazzi perché hanno dato il cento per cento. La partita è stata piena di episodi che stavolta non sono andati a nostro favore. Abbiamo creato e calciato tanto in porta, non posso che fare i complimenti ai miei giocatori. Sono soddisfatto del gioco ma sono consapevole che dobbiamo migliorare nella condizione atletica: sarà il nostro obiettivo nei prossimi tornei”.

ITALIA-IRAN 6-8 dtr (5-5)(0-2; 2-0; 3-3)

Reti: 2’pt Masoumi (IR), 5’pt Mokhtari (IR), 7’st Gori (I), 10’st Percia Montani (I); 1’tt Gori (I), 1’tt Ramacciotti (I), 2’tt Ahmadzadeh (IR), 4’tt Frainetti (I), 9’tt Mokhtari (IR), 10’tt Kiani (IR)

Italia: Del Mestre, Marinai, Ramacciotti, Chiavaro, Gori; Carpita, Corosiniti, Zurlo, Palmacci, Percia Montani, Frainetti; All. Del Duca
Iran: Hamid, M. Kiani, Mokhtari, M. Ahmadzadeh, M. Masoumi; P. Hosseini, A.H. Akbari, H. Abdollahi, M. Shir, Ali, Piramon, Hadi; All. Hashempour
Arbitro: Estevao (BRA), Cortez (ECU), Planchais (TAH), Mammadov (AZE)
Sequenza rigori: Ahmadzadeh (IR) gol, Chiavaro (I) parato, Akbari (IR) gol, Gori (I) gol, Kiani (IR) gol

I Gruppi

Girone A: Brasile, Svizzera, Emirati Arabi Uniti, Marcco
Girone B: Italia, Spagna, Messico, Isole Salomone
Girone C: Iran, Paraguay, Senegal, Ucraina
Girone D: Russia, Giappone, Uruguay, El Salvador

Fase a gironi
Isole Salomone-Italia 5-8
Italia-Messico 5-3
Spagna-Italia 4-5

Semifinali
Iran-Russia 2-6
Brasile-Italia 7-5

Finali
3°/4° Italia-Iran 6-8 dcr
1°/2° ore 19:30: Brasile-Russia