‘European Qualifiers’: lunedì il raduno a Coverciano in vista delle gare con Grecia e Liechtenstein

Pub:Tue, 01 Oct 2019 16:18:32 +0200

Il 12 ottobre a Roma gli Azzurri hanno a disposizione il primo match point. Venerdì Mancini diramerà le convocazioni

Dopo un percorso netto di sei vittorie nelle prime sei gare, la Nazionale di Roberto Mancini torna a radunarsi da lunedì a Coverciano in vista della settima e ottava giornata delle ‘European Qualifiers’: primi in classifica nel Gruppo J, gli Azzurri hanno a disposizione il primo match point per la qualificazione a EURO 2020 nella sfida con la Grecia in programma sabato 12 ottobre (ore 20.45) allo Stadio ‘Olimpico’ di Roma. Martedì 15 ottobre (ore 20.45) al ‘Rheinpark Stadion’ di Vaduz l’Italia affronterà poi i padroni di casa del Liechtenstein, già battuti 6-0 in occasione dell’incontro giocato lo scorso 26 marzo a Parma. Venerdì Mancini diramerà le convocazioni per le due gare. 

La Nazionale ha finora un ruolino di marcia impressionante: 6 vittorie di fila (record nella storia Azzurra agli Europei), che diventano 10 contando anche le ultime 4 uscite nelle qualificazioni al 2016. In questa competizione, la Nazionale non perde in casa da 20 anni (9 settembre 1999 a Napoli, Italia-Danimarca 2-3) e va in gol da 23 gare di fila (ultimo 0-0 nel 2010); l’imbattibilità in trasferta dura invece da 13 anni (6 settembre 2006 a Parigi Francia-Italia 3-1). Da quella sconfitta allo ‘Stade de France’, per gli Azzurri nelle qualificazioni europee 36 gare utili (serie aperta con 30 vittorie, le ultime 10 di fila, e 6 pareggi).

ITALIA-GRECIA. Gli Azzurri si preparano a tornare a Roma dopo 4 anni (ultimo precedente nell’ottobre 2015, Norvegia battuta 2-1) per quella che sarà la 59a gara della Nazionale a Roma: la Capitale tornerà ad essere la città che ha ospitato più volte gli Azzurri (Milano l’aveva agganciata a quota 58 con Italia-Portogallo di Nations League). In totale il ruolino di marcia parla di 34 vittorie (il record è di Milano con 37), 17 pareggi e 7 sconfitte; 105 i gol realizzati, 47 quelli subiti. Sarà la prima volta invece per la Grecia a Roma: 10 in tutto i precedenti, per gli Azzurri 6 vittorie e 3 pareggi, unica sconfitta datata 47 anni fa ad Atene (2-1 in amichevole). Contro gli ellenici nei 5 precedenti in Italia le sedi sono state Milano, Firenze, Torino, Bari e Bologna.

PARTNERSHIP “BAMBINO GESU’”. La FIGC ha scelto di sostenere l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (OBPG) di Roma in occasione delle celebrazioni dei 150 anni, iniziate lo scorso 19 marzo e accompagnate dallo slogan ‘Il futuro è una storia di bambini’. Dopo la giornata vissuta con la Nazionale a Coverciano da una delegazione composta da pazienti, medici e infermieri a giugno, gli Azzurri giovedì 10 ottobre renderanno la visita all’Ospedale Pediatrico romano, nella sede del Gianicolo, dove tutta la squadra si suddividerà in gruppi per incontrare il maggior numero di piccoli pazienti ricoverati. Una ampia delegazione di circa 5500 tra pazienti in grado di raggiungere lo Stadio e personale dell’ospedale sarà poi ospite della FIGC all’Olimpico per sostenere la Nazionale in questa gara importantissima per la qualificazione all’Europeo.

La gara sarà inoltre l’occasione per contribuire alle attività di raccolta fondi promossa dal ‘Bambino Gesù’ attraverso il numero solidale 45535. Si tratta di una campagna, avviata già nei mesi scorsi, finalizzata a sostenere la realizzazione dell’Istituto dei Tumori e dei Trapianti, che potrà soddisfare al meglio le necessità di bambini e adolescenti con malattie oncologiche come leucemie, linfomi, tumori solidi, malattie ematologiche non neoplastiche, compresi i trapianti di cellule staminali emopoietiche e di organi. Per questo, la FIGC attiverà un’asta online con alcune maglie autografate degli Azzurri e la donazione di un’esperienza VIP con walkabout in occasione della gara con la Grecia e integrerà il ricavato con un proprio contributo.

LIECHTENSTEIN-ITALIA. Tre i precedenti con la formazione del Granducato centroeuropeo: le due sfide delle qualificazioni al Mondiale 2018 e l’andata di queste European Qualifier. Al momento il bilancio è severo: 3 successi per l’Italia, con un parziale di 15 reti a 0. Il 6-0 dell’andata è stato il risultato più ampio per gli Azzurri da 57 anni (stesso risultato alla Turchia nel 1962). Unico precedente a Vaduz nella prima di questa serie: la Nazionale si impose 4-0, con 4 reti nel primo tempo.

Il programma della Nazionale 

 

Lunedì 7 ottobre

Raduno presso il CTF di Coverciano entro le ore 12

Ore 13.45 – Conferenza Stampa del CT

Ore 17 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’ min.)

 

Martedì 8 ottobre

Sponsor day

Ore 13.45  – Conferenza Stampa Museo del Calcio

Ore 14 – Incontro con i Media (calciatore)

Ore 17 – Allenamento (aperto ai media)

 

Mercoledì 9 ottobre

Ore 13.45 – Conferenza Stampa Partner FIGC

Ore 14 – Incontro con i Media (calciatore)

Ore 17 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’ min.)

 

Giovedì 10 ottobre

Ore 11 – Allenamento (chiuso)

Ore 15.50 – Partenza treno charter Campo di Marte/Roma

Ore 17.20 – Arrivo a Roma e trasferimento presso Osp.le Pediatrico “Bambino Gesù”

Ore 18 – Visita della Nazionale al “Bambino Gesù”

                  

Venerdì 11 ottobre

Ore 17 – Conferenza Stampa

Ore 17.30 Allenamento MD-1 presso “Stadio Olimpico”        

 

Sabato 12 ottobre

Ore 20.45  – Italia-Grecia “Stadio Olimpico”. Al termine della gara incontro con i Media e rientro in Hotel

                  

Domenica 13 ottobre

Ore 11.30 – Allenamento (chiuso)                                  

 

Lunedì 14 ottobre

Ore 10.30 – Partenza volo charter AZ Roma/San Gallo (Svizzera)

Ore 18 – Conferenza Stampa

Ore 18.30 – Allenamento MD-1 presso “Rheinpark Stadion” – Vaduz

                  

Martedì 15 ottobre

Ore 20.45 – Liechtenstein-Italia “Rheinpark Stadion” – Vaduz. Al termine della gara incontro con i Media e rientro in hotel

 

Mercoledì 16 ottobre

Ore 10 – Partenza volo charter AZ San Gallo/Malpensa (11.10) – Roma (13.00)