Qualificazioni europee. Nicolato: “Con l’Irlanda mi aspetto un match complicato”

Pub:Mon, 07 Oct 2019 19:03:30 +0200

L’Italia è arrivata a Dublino, dove giovedì affronterà i padroni di casa. Il tecnico: “Siamo una famiglia, spero che in tanti vadano…

La Nazionale Under 21 è arrivata a Dublino, dove giovedì (ore 21.05 italiane – diretta su Rai 2) affronterà i padroni di casa dell’Irlanda nel secondo incontro delle qualificazioni al Campionato Europeo. Si tratta della prima trasferta del girone per gli Azzurrini, che dopo il 5-0 rifilato a settembre al Lussemburgo dovranno vedersela con l’attuale capolista del Gruppo 1, prima in classifica a punteggio pieno grazie ai successi conquistati con Lussemburgo, Armenia e Svezia.

Per la gara con i pari età irlandesi e la successiva trasferta in Armenia, l’unico volto nuovo è quello del centrocampista della Salernitana Fabio Maistro, mentre dopo la convocazione con la Nazionale maggiore per le gare di settembre sono tornati con l’Under 21 il difensore del Cagliari Luca Pellegrini e il centrocampista del Brescia Sandro Tonali. Come annunciato oggi in conferenza da Roberto Mancini, dopo la trasferta di Dublino Tonali potrebbe ‘risalire’ in Nazionale maggiore, visto anche il forfait in mezzo al campo di Stefano Sensi.

“Mi aspetto un match complicato – avverte il tecnico Paolo Nicolato – contro una squadra che sta facendo molto bene, che ha dei giocatori di grande qualità che stanno ben figurando anche in Premier League. È un grande banco di prova per noi che abbiamo appena iniziato, mentre loro sono già sei mesi che lavorano assieme. Il loro movimento in generale è in crescita, hanno fatto bene l’anno scorso con l’Under 19 (eliminati in semifinale, ndr), quest’anno stanno facendo molto bene con la Nazionale maggiore e con l’Under 21: giocano un calcio moderno, un calcio fatto di palla a terra e fraseggio con giocatori di grande qualità”.

Al di là dell’avversario, l’Italia cercherà di imporre il proprio gioco (“deve essere per noi un obbligo”), per poi finalizzare l’azione con gli ‘inglesi’ Cutrone e Kean o con altre tre belle promesse del campionato italiano come Pinamonti, Sottil e Scamacca: “Se c’è una cosa che non mi preoccupa è il reparto offensivo – conferma Nicolato – questa squadra ha molti giocatori di qualità. Ovviamente non possono giocare tutti contemporaneamente, ne dovrò per forza sacrificare qualcuno,  ma so che chiunque metterò in campo darà il suo contributo alla squadra”.

Il primo obiettivo resta comunque quello di crescere giocatori per la Nazionale maggiore: “Spero che vadano in tanti perché vorrebbe dire che abbiamo fatto un buon lavoro. Siamo una grande famiglia e ci chiamiamo Italia”. L’importante è che i giovani trovino spazio in campionato: “È chiaro che se uno ha pochi minuti nelle gambe fa più fatica. Il fatto che i nostri ragazzi abbiano un buon minutaggio ci dà più possibilità di vincere qualcosa”.

L’elenco dei convocati

Portieri: Marco Carnesecchi (Trapani), Mattia Del Favero (Piacenza), Alessandro Plizzari (Livorno);

Difensori: Claud Adjapong (Verona), Alessandro Bastoni (Inter), Enrico Delprato (Livorno), Matteo Gabbia (Milan), Riccardo Marchizza (Spezia), Luca Pellegrini (Cagliari), Luca Ranieri (Fiorentina), Marco Sala (Virtus Entella);

Centrocampisti: Marco Carraro (Perugia), Davide Frattesi (Empoli), Manuel Locatelli (Sassuolo), Giulio Maggiore (Spezia), Fabio Maistro (Salernitana), Sandro Tonali (Brescia), Niccolò Zanellato (Crotone);

Attaccanti: Patrick Cutrone (Wolverhampton Wanderers), Moise Kean (Everton), Andrea Pinamonti (Genoa), Gianluca Scamacca (Ascoli), Riccardo Sottil (Fiorentina).

Staff – Allenatore: Paolo Nicolato; Capo delegazione: Massimo Paganin; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore delle nazionali giovanili: Maurizio Viscidi; Assistente allenatore: Mirco Gasparetto; Segretario: Manfredi Martino; Preparatore atletico: Vincenzo Pincolini; Preparatore dei portieri: Gian Matteo Mareggini; Match analyst: Francesco Bordin; Medici: Angelo De Carli e Vincenzo Santoriello; Fisiologo: Cristian Osgnach; Fisioterapisti: Emiliano Bozzetti e Nicola Sanna; Osteopata: Cristiano Pompili.

Il programma

 

Lunedì 7 ottobre

Ore 11 – Partenza volo Milano Malpensa-Dublino fuso orario: -1 h.  rispetto all’Italia

Ore 13 – Arrivo a Dublino e trasferimento c/o KINSWOOD HOTEL CITY WEST 4* – Dublino

Ore 16 – (l.t.)  Conferenza stampa tecnico Nicolato presso il KINSWOOD HOTEL CITY WEST 4*

 

Martedì 8 ottobre

Ore 13.15 – (l.t.) – Incontro stampa 1 giocatore presso il KINSWOOD HOTEL CITY WEST 4*

Ore 18 – (l.t.) – Allenamento (aperto alla stampa i primi 15 minuti)

 

Mercoledì 9 ottobre

Ore 15 – (l.t.)  – Conferenza stampa tecnico Nicolato presso il KINSWOOD HOTEL CITY WEST 4*

Ore 20 – (l.t.) – Allenamento ufficiale presso “Tallaght Stadium” (aperto alla stampa i primi 15 minuti)

 

Giovedì 10 ottobre

Ore 9.30 (l.t.) – Intervista esclusiva RAI TV con il tecnico Nicolato

Ore 11 – (l.t.)  – Allenamento (chiuso)

Ore 20.05 (l.t.) – Tallaght Stadium di Dublino: REPUBBLICA D’IRLANDA-ITALIA a seguire conferenza stampa post gara

               

Venerdì 11 ottobre

Ore 10 – (l.t.)  – Partenza volo charter Dublino-Yerevan: fuso orario +2 h. rispetto all’Italia

Ore 18.25 – Arrivo a Yerevan e trasferimento c/o RADISSON BLU YEREVAN – Yerevan

 

Sabato 12 ottobre

Ore 13.15  (l.t.) – Incontro stampa 1 giocatore presso il RADISSON BLU YEREVAN

Ore 18 – (l.t.)  Allenamento (aperto alla stampa i primi 15 minuti)

 

Domenica 13 ottobre

Ore 13.30 (l.t.) – Conferenza stampa tecnico Nicolato presso il RADISSON BLU YEREVAN

Ore 20.30 (l.t.) – Allenamento ufficiale presso “FFA Academy Stadium” (aperto alla stampa i primi 15 minuti)

 

Lunedì 14 ottobre

Ore 9 (l.t.) – Intervista esclusiva RAI TV con il tecnico Nicolato

Ore 11 – (l.t.)  Allenamento (chiuso)

Ore 20.30 (l.t.) – FFA Academy Stadium di Yerevan: ARMENIA-ITALIA. a seguire conferenza stampa post gara, rientro in Italia in charter e scioglimento delegazione