Qualificazioni europee: un gol di Scamacca regala all’Italia la vittoria in Armenia

Pub:Mon, 14 Oct 2019 20:42:52 +0200

A Yerevan gli Azzurrini sfiorano in più occasioni il raddoppio e rischiano la beffa nel finale…

Un gol di Gianluca Scamacca regala alla Nazionale Under 21 la seconda vittoria nelle qualificazioni europee e le consente di portarsi al secondo posto in classifica alle spalle dell’Irlanda, che ha tre lunghezze di vantaggio ma anche una partita in più rispetto agli Azzurrini, stasera in maglia verde. Dopo lo 0-0 nel match disputato giovedì scorso a Dublino, a Yerevan l’Italia ritrova la via del gol e spreca almeno sei occasioni per il raddoppio, correndo un brivido nel finale quando il sinistro a giro di Bichakhchyan si stampa sulla traversa. La strada per EURO 2021 è ancora lunga, ma il passo in avanti è significativo.

“Rispetto alla partita con l’Irlanda – l’analisi del tecnico Paolo Nicolato – siamo migliorati creando più occasioni da gol, ma non siamo riusciti a sfruttarle e in questi casi può succedere che con un tiro in porta subisci il pareggio. I ragazzi non hanno una grande brillantezza dal punto di vista fisico, sono stati dieci giorni difficili per via dei viaggi e dell’influenza che ha colpito alcuni di loro”.

LA PARTITA. Privo dello squalificato Kean e dell’infortunato Marchizza e con Tonali aggregato alla Nazionale maggiore, Nicolato effettua cinque cambi rispetto al match con l’Irlanda. In difesa davanti a Carnesecchi la coppia di centrali è formata da Bastoni e Ranieri, con Adjapong e Luca Pellegrini esterni. In regia capitan Locatelli è affiancato da Zanellato e Frattesi, mentre a Sottil, Cutrone e Scamacca è affidato il compito di ritrovare il gol dopo il pareggio a reti bianche in Irlanda.

Il pressing alto dell’Italia ostacola la costruzione della manovra degli armeni e al 3’ Sottil lanciato da Scamacca ha sul destro la prima occasione della partita, ma la sua conclusione termina a lato. All’8 Azzurrini ancora vicinissimi al vantaggio: cross di Locatelli, pallone smanacciato da Aslanyan e sinistro al volo di Zanellato respinto sulla linea di porta da Daniielian. Il gol è nell’aria e arriva al 20’: Zanellato allarga sulla destra per Sottil, cross dell’attaccante della Fiorentina e incornata vincente di Scamacca. Un minuto dopo l’Italia potrebbe raddoppiare, ma Cutrone non sfrutta un errore della difesa armena e il suo tentativo di pallonetto si spegne tra le braccia di Aslanyan. L’attaccante del Wolverhampton ci riprova ancora, ma Aslanyan respinge la sua conclusione. L’Armenia vive di folate improvvise e in un primo tempo dominato dagli Azzurrini si rende prima pericolosa con un pallonetto da metà campo di Rudik Mkrtchyan, alzato sopra la traversa da Carnesecchi e poi con una punizione di poco alta di Bichakchyan. Al 39’ bella discesa di Pellegrini sulla fascia e cross perfetto per Scamacca, che da pochi passi manda fuori.

Nella ripresa si rinnova altre due volte la sfida nella sfida tra Cutrone e il portiere armeno, con quest’ultimo che ha la meglio in entrambe le occasioni. L’Italia fa la partita, rischiando qualcosa in contropiede. Al 74’ il match point capita sui piedi di Luca Pellegrini, ma il difensore del Cagliari sulla torre area di Cutrone calcia alle stelle da ottima posizione. Dopo tante occasioni mancate la beffa potrebbe arrivare nel recupero, ma sulla conclusione a giro di Bichakhchyan la traversa salva Carnesecchi. L’Italia può tirare un sospiro di sollievo e mettere in valigia tre punti molto preziosi.

ARMENIA-ITALIA 0-1 (0-1 pt)

Rete: 20’ Scamacca (I)

Armenia: Aslanyan; A.Mkrtchyan, Khachumyan, Daniielian, E. Grigoryan; Harutyunyan (80’ Movsesyan), R. Mkrtchyan; Melkonyan, Bichakhchyan, Nahapetyan (72, Misakyan); Hovhannisyan. A disp: M. Grigoryan, Nazaryan, Vardanyan, Ghubasaryan, Sadoyan, Khamoyan, Asilyan. All: Antonio Lozano Flores.
Italia: Carnesecchi; Adjapong, Bastoni, Ranieri, Luca Pellegrini (75’ Sala); Locatelli, Zanellato (86’ Carraro), Frattesi (63’ Maggiore); Sottil (86’ Bettella), Cutrone, Scamacca (76’ Pinamonti). A disp: Plizzari, Gabbia, Maistro, Delprato. All: Paolo Nicolato.
Arbitro: Adám Farkas (HUN). Assistenti: Istvan Albert (HUN) e Balázs Szert (HUN). Quarto ufficiale: Csaba Pintér (HUN).
Note: ammoniti Pellegrini (I), Daniielian (A), Khachumyan (A).