BOLOGNA IN ALTA QUOTA

Da quasi vent’anni il Bologna non raccoglieva almeno 18 punti nelle prime 12 partite di campionato. Finora la formazione di Mihajlovic aveva fatto molto bene in casa, faticando in trasfera, dove non aveva mai vinto. Oggi i felsinei sono passati a Marassi contro la Sampdoria per 2 – 1, aggravando la posizione in classifica dei liguri, ora a 9 punti insieme all’altra formazione di Genova. 

In avvio di gara la formazione di D’Aversa colpisce il palo con un tiro da fuori area di Askildsen e fa i conti con la giornata di grazia di Skorupski che ribatte i tentativi di Caputo e Candreva, ma in avvio di ripresa passano gli ospiti, con una conclusione di prima dal limite di Svanberg su assist di Soriano. Al 77′ Thorsby arriva in spaccata a deviare in gol da pochi passi un tocco di testa di Yoshida. Passano pochi secondi e il Bologna torna avanti, con un colpo di testa di Arnautovic, bravo a smarcarsi sul secondo palo. Quinto centro in campionato per il centravanti rossoblù, tutti realizzati nel secondo tempo. 

La Sampdoria si arrende quindi alla sfortuna (solo Roma e Napoli hanno colpito più legni) e alla maggior convinzione degli ospiti, in un buon momento di forma che li ha portati ad agganciare in classifica al sesto posto la Fiorentina, la Juventus e la Lazio (in campo alle 18 contro la Salernitana). 

Clicca QUI per il match report della partita.

(Foto LaPresse)

Read More