IL MILAN BALZA IN TESTA

Continua a volare il Milan di Pioli, giunto all’ottava vittoria in nove giornate. Solamente nella stagione 1954-55, poi chiusa al primo posto, i rossoneri erano partiti così bene.

Questa sera contro il Bologna è stata una gara ricca di emozioni e colpi di scena, con 6 gol e 2 espulsi, entrambi di marca felsinea. Ha vinto 4 – 2 il Milan, che scavalca il Napoli e si porta primo da solo con 25 punti, in attesa della sfida di domani degli azzurri all’Olimpico contro la Roma.

Gli ospiti partono bene e al quarto d’ora passano in vantaggio con un diagonale di Leao sporcato dalla deviazione di Medel, che rende vano l’intervento di Skorupski. Passano quattro minuti e Soumaoro ferma Krunic lanciato a rete, ricevendo il rosso diretto. Al 35′ Calabria arriva puntuale in area a chiudere di destro una respinta della difesa, indirizzando la gara verso una tranquilla vittoria degli uomini di Pioli. A inizio ripresa avviene l’impensabile, con i rossoblù che rimontano due reti pur con un uomo in meno. Al 49′ Ibrahimovic sporca un cross di Barrow dalla bandierina ingannando il proprio portiere. Al 52′ Barrow a tu per tu con Tatarusanu lo supera portando il punteggio sul 2 – 2. Sembra un’altra partita, ma arriva la seconda espulsione per il Bologna a ridare fiducia ai ragazzi di Pioli. Il rosso tocca a Soriano, che non riesce a frenarsi in un’entrata su Ballo-Toure. Pioli aumenta il peso offensivo inserendo anche Giroud, Mihajlovic ne cambia tre per dare fiato ai suoi, ma il fortino dei padroni di casa resiste fino all’84’, quando Bennacer dal limite infila la palla nell’angolo basso. Al 90′ esatto arriva il quarto gol, firmato da Ibrahimovic che diventa il quarto più anziano di sempre a segnare in A, primato che potrà ancora migliorare.

Clicca QUI per il match report della partita.

(Foto LaPresse)

Read More