L’HELLAS FERMA LA CORSA DEL NAPOLI

L’Hellas impone il pareggio un’altra volta al Napoli, dopo quello che lo scorso anno costò ai partenopei l’ingresso in Champions League con lo stesso risultato di questa sera. Stavolta a passare in vantaggio per primi sono stati gli ospiti, col solito Simeone ad anticipare tutti al 13′. Dall’arrivo di Tudor sulla panchina gialloblù (turno del 18-19 settembre) il centravanti argentino è il miglior marcatore nei maggiori cinque campionati europei con 9 reti. Dopo soli sei minuti i partenopei hanno pareggiato con un diagonale di Di Lorenzo, sul quale Silvestri non è stato impeccabile. La partita ha vissuto fasi di predominio alterno, con i portieri sempre pronti a respingere ogni tentativo. Il Napoli recrimina anche per due legni, uno colpito da Osimhen in girata e uno da Mertens su punizione (gli azzurri, con 10 legni, detengono questo primato negativo in Serie A TIM). Nel finale due giocatori espulsi dell’Hellas Verona, Bessa e Kalinic, entrambi subentrati nel secondo tempo: non era mai accaduto che due subentrati della stessa squadra fossero espulsi. Il pari tiene per il momento il Napoli in testa da solo al campionato (in serata ci sarà il derby di Milano), mentre l’Hellas Verona, confermandosi bestia nera delle grandi, raggiunge l’Empoli al decimo posto con 16 punti.

Clicca QUI per il match report della partita. 

(Foto LaPresse)

Read More