SPALLETTI: “LEICESTER SQUADRA FORTE E MOLTO VELOCE. SFIDA DI LIVELLO TOP”

“Sarà una gara da impatto forte. Il Leicester gioca un calcio moderno che abbina qualità fisiche a qualità tecniche”. Luciano Spalletti presenta così la sfida di domani per la prima giornata di Europa League in Inghilterra.

“Bisogna lasciare da parte la convinzione che conferita dalle tre vittorie in campionato perchè domani ci aspetta un match di caratteristiche uniche. Va interpretato nella maniera giusta altrimenti si può andare in grossa difficoltà”.

“Il Leicester ha accelerazioni e vampate che possono essere decisive, sa proporre un gioco ad alta velocità. E’ una squadra alla quale vanno fatti i complimenti per come interpreta il calcio”. 

“Dovremo proseguire con la giusta mentalità, ma bisogna dare spazio a tutta la nostra qualità per poter esprimerci. Sarà una partita tosta che misurerà il nostro livello di competività in questo momento”.

Per voi quanto è importante l’Europa League rispetto al campionato?

“La cosa fondamentale è essere credibili in ogni competizione. Per noi l’Europa è attraente e stimolante, poi quando si gioca con la maglia del Napoli è tutto importante, in ogni appuntamento della stagione”.

“Il livello dell’attenzione deve essere sempre alto per costruire una mentalità competitiva sempre. Giocheremo in Europa con la massima intensità e la massima attenzione per fare strada su questo palcoscenico di alto livello”

“L’Europa League è una bicicletta che sognavamo di pedalare, pertanto l’interruttore deve essere sempre acceso. Domani è un match di livello top”.

Ci sarà turnover in vista dei 3 impegni ravvicinati?

“Bisognerà ottimizzare i tempi di recupero e poi cambiare le forze per inserire energie nuove. Questo però verrà fatto in minima parte perché è solo l’inizio. Al momento non siamo nelle condizioni di un massiccio cambiamento”-

Ci sarà Insigne?

“Lorenzo si è allenato col gruppo stamani. Se le sue sensazioni saranno ottimali anche domani, sarà della partita. E’ nelle condizioni di poter giocare al momento”.

(Foto LaPresse)

www.sscnapoli.it

Read More