TORREIRA: “GIOCO VELOCE E POSSESSO”

L’introduzione del DG Joe Barone: “Il nome di Torreira era continuamente accostato a Firenze anche in passato. La tifoseria e noi siamo strafelici di averlo qui con noi finalmente”.

Le risposte di Torreira ai media

RUOLO – “Regista o mediano che sa impostare? Prima di tutto, sono felice di essere qui e delle belle parole del direttore. A me piace giocare sempre la palla. Il gioco mi sembra che si adatti alle mie caratteristiche. Un ruolo simile l’ho fatto alla Samp o in Nazionale. Sono a disposizione del Mister”.

FIRENZE – “Credo che sia un punto importante della mia carriera. La squadra è molto buona. E’ presto per parlare di obiettivi. Ma sono sicuro che il lavoro del mister e le idee tattiche che conoscerò meglio in questa settimana, si adattano al mio modo di stare in campo”.

PRESSING – “Dalla Samp all’Arsenal e poi a Madrid (dove ho trovato meno spazio) ma ho vinto lo scudetto. In tutto questo periodo è vero che la Fiorentina mi ha cercato con insistenza e voglio sfruttare questa esperienza. A proposito di pressing devo dire che nell’ultimo mese ho parlato più con Pradè che con mio padre (ride ndr)”.

ALLENATORI – “Emery, Simeone e ora Italiano. Ho sempre guardato anche il calcio della Serie A. Ho visto lo Spezia molte volte lo scorso anno e sono contento di averlo qui a Firenze. Al momento cerco di capire cosa voglia da me per aiutare la squadra a fare bene” .

SERIE A – “Premier e Liga sono lontane? Non credo perché l’Europeo l’ha vinto l’Italia. Però ho capito che il calcio inglese ha un livello molto alto e anche la Liga ha dei giocatori di qualità. Ma se non avessi fatto tanti anni in Italia non sarei stato pronto per l’estero. Giocare in Italia ti aiuta soprattutto a imparare molto dal punto di vista tattico”.

GOAL – “Non gioco vicino all’area avversaria, ma mi piace calciare anche da fuori area. Spero di farne tanti ora con la maglia viola”.

18 – “Ho scelto la maglia 18 perché sono tifoso di una squadra in Uruguay che si chiama proprio 18luglio di cui mio padre è presidente. Quindi ho deciso di scegliere questo numero”.

(Foto acffiorentina.com)

www.acffiorentina.com

Read More