ZANETTI: “IN CAMPO CON CORAGGIO ED AGGRESSIVITÀ”

Mister Zanetti ha parlato in vista del match di oggi del Venezia contro il Torino, che si disputerà al Penzo con inizio alle 20.45:

IL TORINO
“Sarà bello per me affrontare da allenatore una piazza speciale, dove sono stato molto bene. Indossare la maglia del Torino ti lascia qualcosa dentro, però domani le emozioni personali non conteranno, ciò che conterà davvero saranno i punti e la prestazione della squadra. Sarà una partita difficile, loro sono in salute e quest’anno con il nuovo allenatore hanno cambiato marcia; è una squadra di grande agonismo, molto fisica e che gioca duelli a tutto campo, subiscono pochissimo ed attaccano con rabbia. Dall’altra parte, noi dovremo avere più fame e più rabbia di loro perchè siamo alla costante ricerca di punti. Le prestazioni non stanno mancando, ciò che manca sono i punti e la pericolosità; soprattutto nelle partite in casa, dobbiamo cercare di essere un pò più coraggiosi ed aggressivi per cercare di vincere le partite.”

LA SQUADRA
“Ad oggi ho ancora qualche dubbio di formazione, ho visto alcuni ragazzi stanchi perchè la partita contro il Milan è stata provante. Reggere fino al 70′ contro una squadra del genere significa aver lavorato tantissimo da un punto di vista fisico per chiudere gli spazi; ho scelto di fissare l’allenamento in serata proprio per dare più tempo possibile ai ragazzi per recuperare. Come detto prima, ho ancora qualche dubbio, perchè contro il Toro non possiamo permetterci di schierare giocatori al 50%. In settimana abbiamo lavorato per consolidare quanto fatto di buono, cercando di capire dove possiamo migliorare.”

LA PARTITA
“Il Torino è una squadra allenatissima che in questo momento sta giovando dei carichi di lavoro iniziale. Sicuramente i granata meritano la posizione che occupano in classifica, hanno dei valori ed idee di gioco precise. Ma giocheremo al Penzo, e non deve succedere che il Torino possa essere più affamato di una squadra che ha bisogno estremo di far punti come noi; poi come sempre il campo dirà la sua. E’ arrivato il momento però che anche da parte nostra ci sia qualche giocata risolutiva come accaduto per esempio ad Empoli, non possiamo pensare di arrivare in porta solamente con i passaggi. In Serie A le partite sono molto equilibrate, però poi ci sono sempre delle giocate che accendono i match. Noi dobbiamo tirare di più in porta e dobbiamo fare la scelta giusta quando ci affacciamo in area avversaria. Domani inoltre sarà determinante uscire dal pressing avversario in modo preciso; quella granata è una squadra che ti costringe a giocare sotto pressione e noi dovremo essere bravi attraverso dei movimenti o delle giocate in velocità a muoverci e non dare punti di riferimento. I duelli che dovremo essere bravi a vincere saranno però quelli offensivi, perchè potrebbero capitare anche delle parità numeriche che dovremo essere bravi a sfruttare perchè poi ci si potrebbero presentare diverse soluzioni a campo aperto.”

(Foto LaPresse)

www.veneziafc.it

Read More