All posts by Admin

Mancini: “A livello fisico l’Armenia è più avanti di noi, vogliamo qualificarci il prima possibile”

Pub:Wed, 04 Sep 2019 19:03:33 +0200

Domani (ore 18 italiane – diretta su Rai 1) Azzurri in campo a Yerevan per conquistare il 5° successo nel girone…

Il cammino della Nazionale nelle qualificazioni a EURO 2020 riparte da Yerevan, la capitale armena dove è atterrata oggi con un volo da Bologna e dove domani al ‘Republican Stadium’ (ore 18 italiane – diretta su Rai 1) affronterà i padroni di casa con l’obiettivo di centrare il quinto successo consecutivo nel girone, un record nella storia azzurra agli Europei.

Reduce da una striscia di 34 gare utili nelle qualificazioni europee (28 vittorie, le ultime 8 di fila, e 6 pareggi), l’Italia è imbattuta da 13 anni in trasferta (ultima sconfitta il 6 settembre 2006 a Parigi con la Francia) e nell’unico precedente in Armenia è tornata a casa con una vittoria, un 3-1 nelle qualificazioni al Mondiale del 2014 santificato dalle reti di Pirlo, De Rossi e Osvaldo. Il gol del momentaneo pareggio lo realizzò Henrickh Mkhitaryan, il neo romanista stella indiscussa di una nazionale relegata al 98° posto del ranking FIFA, ma a sorpresa terza nel Gruppo J a quota 6 punti grazie ai successi con Liechtenstein e Grecia.


“Il nostro obiettivo – ha dichiarato Mancini in conferenza stampa, spiegando di avere un solo dubbio di formazione – è raggiungere il prima possibile la qualificazione all’Europeo e queste sono due partite fondamentali. Siamo riusciti a fare bene fino ad oggi, ora ci ritroviamo dopo quattro mesi e non saremo al massimo della forma fisica, ma abbiamo altre armi con cui sopperire. A livello fisico l’Armenia è più avanti di noi, visto che in tanti giocano in campionati che sono già arrivati a metà. Il meglio lo esprimono in avanti, dove hanno quattro giocatori con caratteristiche tecniche importanti e molta velocità. Arrivano da un’ottima partita giocata ad Atene e sono in corsa per la qualificazione. Servirà una grande partita, dovremo mettere le cose in chiaro subito e incontreremo delle difficoltà se la giocheremo pensando che possa essere una partita semplice”.


Da Chiellini e De Sciglio, da Cristante a Lorenzo Insigne, negli ultimi giorni Roberto Mancini ha perso diversi giocatori per strada: “Sono molto dispiaciuto per i tre infortunati gravi che abbiamo avuto (Chiellini, Piccini e Pavoletti, ndr), gli altri sono malanni che per fortuna passano in fretta. Alcuni giocatori, ad esempio quelli del Torino, sono per forza di cose più avanti, ma la priorità è ricominciare dal secondo tempo contro la Bosnia, da quella mentalità offensiva. Un po’ di difficoltà le avremo, come le abbiamo avute contro la Finlandia. Dovremo dare il meglio nei momenti di difficoltà”.


Con Chiellini fermo ai box, la fascia di capitano sarà sul braccio di Leonardo Bonucci: “Facciamo un grosso in bocca al lupo a Giorgio – il saluto di Bonucci – sicuramente mancheranno la sua esperienza e la sua leadership, il saper gestire dei momenti della partita e la capacità di aiutare i compagni. Ci auguriamo di ritrovarlo al più presto, lo aspettiamo a braccia aperte”. Scendendo in campo con Armenia e Finlandia, Bonucci raggiungerebbe Alessandro Del Piero al decimo posto nella classifica delle presenze in maglia azzurra (91): “Siamo qui per vincere – avverte il difensore azzurro – ma dobbiamo stare attenti all’Armenia. Hanno giocato una buona partita in Grecia, domani saranno molto motivati e sono in forma. L’ultima volta che abbiamo incontrato l’Armenia a Napoli finì 2-2 e quel pari ci tolse la possibilità di essere teste di serie al Mondiale brasiliano, complicandoci il cammino”.

Per consultare la cartella stampa clicca qui

L’elenco dei convocati

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Pierluigi Gollini (Atalanta), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);
Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Leonardo Bonucci (Juventus), Danilo D’Ambrosio (Inter), Emerson Palmieri (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Roma), Luca Pellegrini (Cagliari), Alessio Romagnoli (Milan);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Stefano Sensi (Inter), Sandro Tonali (Brescia), Marco Verratti (Paris Saint Germain);
Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shangai Shenhua), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Kevin Lasagna (Udinese).

Staff – Commissario Tecnico: Roberto Mancini; Team Manager: Gabriele Oriali; Assistenti tecnici: Alberico Evani, Attilio Lombardo, Giulio Nuciari, Fausto Salsano; Preparatori atletici: Claudio Donatelli e Andrea Scanavino; Preparatore dei portieri: Massimo Battara; Match Analyst: Antonio Gagliardi e Simone Contran; Medici: Andrea Ferretti (responsabile area medica) e Carmine Costabile; Fisioterapisti: Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi, Luca Lascialfari, Fabio Sannino; Osteopata: Walter Martinelli; Nutrizionista: Matteo Pincella; Segretario: Emiliano Cozzi; Capo Ufficio Stampa: Paolo Corbi.

Il programma della Nazionale

Mercoledì 4 settembre
Ore 10 – Partenza volo Bologna/Yerevan
a seguire orari locali (fuso +2 rispetto orari CET)
Ore 19 (17 CET) – Conferenza stampa del Ct e di un calciatore presso ‘Republican Stadium’
Ore 19.30 (17.30 CET) – Allenamento MD-1 presso ‘Republican Stadium’ (aperto ai Media primi 15 min.)

Giovedì 5 settembre
Ore 20 (18 CET) – Armenia-Italia ‘Republican Stadium’. Al termine della gara incontro con i Media e rientro in hotel

Venerdì 6 settembre
Ore 10.30 (8.30 CET) – Allenamento al C.S. ‘FFA Academy’ (chiuso)
Ore 16.40 (14.40 CET) – Partenza volo Yerevan/Tampere
a seguire orari locali (fuso +1 rispetto orari CET)

Sabato 7 settembre
Ore 17.30 (16.30 CET) – Conferenza stampa del Ct e di un calciatore presso ‘Tampere Stadion’
Ore 18 (17 CET) – Allenamento MD-1 presso ‘Tampere Stadion’ (aperto ai Media i primi 15 min.)

Domenica 8 settembre
Ore 21.45 (20.45 CET) – Finlandia-Italia ‘Tampere Stadion’. Al termine della gara incontro con i Media e trasferimento in aeroporto
Ore 01.15 (00.15 CET) – Partenza volo Tampere/Malpensa/Roma

Qualificazioni europee: un milione di telespettatori per il match delle Azzurre in Georgia

Pub:Wed, 04 Sep 2019 17:01:39 +0200

L’incontro, trasmesso ieri pomeriggio in diretta su Rai 1, ha fatto registrare l’8.34% di share…

Un milione di telespettatori (8.34% di share) hanno seguito ieri pomeriggio su Rai 1 Georgia-Italia, secondo incontro della Nazionale Femminile nelle qualificazioni ad EURO 2021. Il match, terminato con il successo per 1-0 dell’Italia grazie al gol messo a segno da Cristiana Girelli, è stato trasmesso dalla rete ammiraglia Rai, su cui le Azzurre erano sbarcate per la prima volta in occasione del Mondiale.

Si conferma quindi il grande interesse degli italiani per la Nazionale di Milena Bertolini, una passione sbocciata questa estate in Francia per la cavalcata delle ‘Ragazze Mondiali’ nel torneo iridato. L’ultima sfida dei Quarti di finale con l’Olanda aveva tenuto incollati davanti alla Tv 6 milioni 109 mila telespettatori, con uno share record del 44.35%.

Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia: L’Italia difende il titolo con il Portogallo

Pub:Fri, 30 Aug 2019 19:39:39 +0200

Terzo successo in altrettante gare per gli Azzurri che ricoprono di gol l’Albania con un rotondo 15-0. Domani alle 12.15 l’Italia si gioca la medaglia d’oro con i lusitani in diretta streaming su olympicchannel.com…

L’Italbeach sa solo vincere, anche con la qualificazione in tasca i ragazzi del ct Emiliano De Duca non si sono risparmiati battendo per 15-0 l’Albania nella terza e ultima gara del girone B dei Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia in scena a Patrasso in Grecia. Dopo aver superato Libia e Francia gli Azzurri non hanno lasciato scampo all’Albania assicurandosi già almeno una medaglia d’argento. Ma l’Italia vuole il metallo più nobile come nel 2015 a Pescara. L’ultima sfida, la finale, si gioca domani alle 12.15 in diretta streaming su olympicchannel.com. Di fronte gli Azzurri si troveranno il Portogallo primo del Girone A in una sfida che da almeno 16 anni caratterizza il Beach Soccer Mondiale. Le due nazionali si sono già incontrate 33 volte, l’ultima poco più di un mese fa alle FIFA Europe Qualifier di Mosca, vinse l’Italia per 4-3, un successo decisivo per la qualificazione della nazionale ai prossimi Mondiali. Tra poco più di una settimana le due formazioni si ritroveranno di fronte nel girone delle Superfinal a Figueira da Foz in casa dei lusitani che nel complesso hanno superato 26 volte gli Azzurri. Tornando alla gara di oggi, non c’è stata storia, troppo ampio il divario tra Italia e Albania. In evidenza Emmanuele Zurlo autore di sei reti che lo portano a quota 90 in Nazionale. Tripletta per Palazzolo, doppiette di Sciacca (5 gol nel torneo) e Perciamontani, un centro per Marinai e per il portiere Carpita, al suo secondo gol in assoluto con la maglia azzurra. In tre partite sono andati a segno undici dei dodici giocatori a disposizione del ct Emiliano Del Duca, un dato che sottolinea la qualità della rosa.

 

GIRONE B – RISULTATI

1^ giornata – Mercoledì 28 agosto

Francia-Albania 19-1

Italia-Libia 12-3

2^ giornata – Giovedì 29 agosto

Libia-Albania 13-3

Italia-Francia 6-3

3^ giornata – Venerdì 30 Agosto

Libia-Francia 5-6

Italia-Albania 15-0

 

Classifica: Italia 9 punti; Francia 6; Libia 3; Albania 0


PROGRAMMA GARE

Sabato 31 Agosto (ora italiana)

Finale 1^/2^ posto
Italia-Portogallo (ore 12.15)

L’Italia di Nicolato riparte da Pinamonti: “Il mister fa esprimere ogni giocatore al massimo”

Pub:Wed, 04 Sep 2019 15:44:30 +0200

L’attaccante del Genoa ritrova il tecnico con cui ha raggiunto la finale dell’Europeo Under 19 e il quarto posto al Mondiale Under 20…

Si avvicina per Paolo Nicolato il giorno del debutto sulla panchina della Nazionale Under 21. Venerdì (ore 18.30 – diretta su Rai 2) allo stadio ‘Angelo Massimino’ di Catania inizierà il nuovo corso degli Azzurrini, che affronteranno in amichevole la Moldavia per fare le prove generali in vista dell’esordio nelle qualificazioni a EURO 2021 in programma martedì prossimo a Castel di Sangro con il Lussemburgo.

Per la sua prima uscita con l’Under 21 Nicolato potrà contare su un giovane talento che conosce molto bene: la scorsa estate al Mondiale Under 20 in Polonia Andrea Pinamonti era infatti il capitano della squadra allenata dal tecnico azzurro e fu lui a trascinare a suon di gol (4 in 6 gare) la nazionale in semifinale. L’anno prima, nell’Europeo Under 19 in Finlandia, l’Italia di Nicolato e Pinamonti era arrivata ad un passo dall’alzare la coppa, sconfitta 4-3 dal Portogallo in una finale pirotecnica. Adesso il tandem si ricompone in Under 21, con l’attaccante del Genoa che ha tanta voglia di mettersi in mostra dopo essere stato costretto a saltare per infortunio l’Europeo casalingo: “Mi è dispiaciuto non poter partecipare agli ultimi Europei – le parole di Pinamonti in conferenza stampa – ricomincio con grande voglia per recuperare quello che ho perso. Entro in questo gruppo con la massima umiltà, partendo da zero. Anche se molti di noi si conoscono da tempo è un gruppo nuovo e dobbiamo costruire insieme qualcosa di bello e importante. Nicolato è uno dei migliori tecnici in circolazione, non solo dal punto di vista calcistico, ma anche umano: riesce a far esprimere al massimo ogni giocatore. Il mister mi ha aiutato molto nel mio percorso di crescita”.


Già convocato lo scorso aprile da Roberto Mancini per uno stage, Pinamonti vuole restare nel radar del Ct e convincerlo a suon di gol. Il primo lo ha già messo a segno all’esordio in campionato contro la Roma, un sinistro potente e preciso da vero attaccante d’area di rigore: “Voglio migliorare lo score dei gol fatti (l’anno scorso a Frosinone ne ha segnati 5, ndr) e poter giocare con continuità in un club come il Genoa potrà essermi utile per trovare ritmo e quindi fare bene anche in azzurro”. Non mancano i punti di contatto tra il modo di intendere il calcio di Andreazzoli e quello di Nicolato: “Entrambi vogliono andare ad aggredire le squadre avversarie per riconquistare palla nella metà campo offensiva ed essere più vicini alla porta per fare gol. Trovare le stesse idee di gioco nel club e in nazionale mi avvantaggia”.

Da Kean a Scamacca, da Sottil a Tumminello, l’Under 21 può contare su un reparto offensivo di grande qualità: “È vero, ma in generale per ogni ruolo ci sono i migliori giocatori di questa generazione.  Siamo un’ottima squadra, ora dobbiamo solo integrarci in fretta perché il tempo per lavorare in nazionale è poco. Dobbiamo sfruttare bene gli allenamenti che abbiamo a disposizione per diventare una squadra compatta e unita e andare a vincere qualcosa”.

L’elenco dei convocati

Portieri: Marco Carnesecchi (Trapani), Mattia Del Favero (Piacenza), Alessandro Plizzari (Livorno);

Difensori: Claud Adjapong (Verona), Alessandro Bastoni (Inter), Raoul Bellanova (Bordeaux), Enrico Del Prato (Livorno), Matteo Gabbia (Milan), Riccardo Marchizza (Spezia), Luca Ranieri (Fiorentina), Marco Sala (Virtus Entella), Alessandro Tripaldelli (Sassuolo);

Centrocampisti: Marco Carraro (Perugia), Davide Frattesi (Empoli), Manuel Locatelli (Sassuolo), Giulio Maggiore (Spezia), Niccolò Zanellato (Crotone), Nicolò Zaniolo (Roma);

Attaccanti: Moise Kean (Everton), Andrea Pinamonti (Genoa), Gianluca Scamacca (Ascoli), Riccardo Sottil (Fiorentina), Marco Tumminello (Pescara).

Staff – Allenatore: Paolo Nicolato; Capo delegazione: Massimo Paganin; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore delle nazionali giovanili: Maurizio Viscidi; Assistente allenatore: Mirco Gasparetto; Segretario: Manfredi Martino; Preparatore atletico: Vincenzo Pincolini; Preparatore dei portieri: Gianmatteo Mareggini; Match analyst: Francesco Bordin; Medici: Angelo De Carli e Vincenzo Santoriello; Fisiologo: Cristian Osgnach; Fisioterapisti: Emiliano Bozzetti e Nicola Sanna.

Il programma della Nazionale Under 21

Mercoledì 4 settembre

Ore 10 – Allenamento presso il C.S. Torre del Grifo (chiuso)

Ore 13.15 – Incontro stampa (un giocatore) presso C.S. Torre del Grifo

Ore 17 – Allenamento presso il C.S. Torre del Grifo (aperto alla stampa i primi 15 minuti)

Giovedì 5 settembre

Ore 11 – Allenamento presso lo Stadio “Angelo Massimino” di Catania (aperto primi 15 minuti)

A seguire Conferenza stampa (tecnico) presso la Sala Stampa dello Stadio “Angelo Massimino”

Venerdì 6 settembre

Ore 10.30 – Allenamento (chiuso)

Ore 18.30 – Gara ITALIA-MOLDAVIA presso lo Stadio “Angelo Massimino” di Catania. A seguire conferenza stampa

Sabato 7 settembre

Ore 9 – Volo Catania-Roma Fiumicino e trasferimento presso lo Sport Village Hotel & Spa -Castel di Sangro AQ

Ore 13.15 – Incontro stampa (un giocatore) presso lo Sport Village Hotel & Spa

Ore 17 – Allenamento presso antistadio ““Teofilo Patini” (aperto alla stampa)

Domenica 8 settembre

Ore 10 – Allenamento presso antistadio ““Teofilo Patini” (chiuso)

Ore 17 – Allenamento presso antistadio ““Teofilo Patini” (aperto alla stampa i primi 15 minuti)

Lunedì 9 settembre

Ore 16.45 – Conferenza stampa (tecnico) presso lo Stadio “Teofilo Patini” di Castel di Sangro

Ore 17.30 – Allenamento allo stadio (aperto i primi 15 minuti)

Martedì 10 settembre

Ore 18.30 – Gara ITALIA-LUSSEMBURGO presso lo Stadio “Teofilo Patini” di Castel di Sangro. A seguire conferenza stampa post gara e scioglimento delegazione.

 

N.b. Gli orari degli allenamenti e delle conferenze stampa possono essere soggetti a variazioni

 

 

Azzurrine sconfitte in amichevole dalla Spagna, non basta il gol di Bragonzi

Pub:Sun, 01 Sep 2019 09:49:44 +0200

A San Pedro del Pinatar le padrone di casa si sono imposte 2-1. Martedì alle 10.30 la seconda sfida…

Non è bastato il gol realizzato da Asia Bragonzi alla Nazionale Under 19 Femminile, sconfitta 2-1 dalle pari età della Spagna nella prima delle due amichevoli disputata a San Pedro del Pinatar.


In vantaggio al 10’ grazie a Eva Alonso, le padrone di casa hanno raddoppiato al 39’ con Ainhoa Marin. In chiusura di primo tempo l’attaccante della Juventus Asia Bragonzi ha accorciato le distanze. Si replica martedì (ore 10.30) sempre a San Pedro del Pinatar, un altro test utile per preparare le gare della prima fase delle qualificazioni europee in programma dal 2 all’8 ottobre in Toscana, con le Azzurrine inserite in un girone con Estonia, Slovenia e Russia.

“Nel complesso posso ritenermi soddisfatto – il commento del tecnico Enrico Sbardella – anche perché abbiamo affrontato la squadra campione del mondo in carica (nel 2018 la Spagna ha vinto il Mondiale Under 17 Femminile, ndr), che può contare su tante calciatrici di grande qualità”.

Tarantino torna al lavoro, dall'8 al 12 settembre raduno Under 19 a Novarello: i convocati

Pub:Tue, 03 Sep 2019 17:06:11 +0200

La Nazionale Under 19 maschile di futsal si ritrova per l'inizio della nuova stagione…

La Nazionale Under 19 maschile di futsal si ritrova per l’inizio della nuova stagione. La partenza di questo primo raduno fissato da Carmine Tarantino è prevista il prossimo otto settembre (domenica) e si protrarrà fino al successivo giovedì 12, quando arriverà il rompete-le-righe. I venti giocatori selezionati affronteranno un ciclo di allenamenti presso il Centro Sportivo Novarello-Villaggio Azzurro di Granozzo con Monticello, alle porte di Novara. Di seguito l’elenco dei convocati.

Contestualmente, si comunica che il raduno della Nazionale U19 femminile di futsal, precedentemente fissato dall’8 al 12 settembre, a causa di motivi organizzativi è stato rimandato a data da destinarsi.

L’elenco dei convocati:

Portieri: Manservigi Lorenzo (Meta Catania), De Luca Federico (Città di Chieti), Dennis Berthod (Aosta), Gianluca Minervino (S.S. Lazio)

Giocatori di movimento: Simone Patrizio (Fenice Veneziamestre), Samuele Ceccon (Fenice Veneziamestre), Fabio Calavitta (Boca Futsal), Tommaso Ansaloni (Imolese), Vincenzo Amirante (Sandro Abate Avellino), Leonardo Scavino (Orange Futsal Asti), Davide Di Tata (History Roma 3Z), Flavio Falasca (Vallerano), Valerio Giulii Capponi (S.S. Lazio), Francesco Patricelli (AcquaeSapone Unigross), Yari Onnenbo (AcquaeSapone Unigross), Gabriel Pazetti (Roma), Daniel Popa (Cioli Feros), Simone De Felice (L84), Lorenzo Kullani (Pol. Forte Colleferro), Francesco Attinà (Cataforio)

Staff – Tecnico federale: Carmine Tarantino; Assistente allenatore: Mauro Ceteroni; Segretario: Fabrizio Del Principe; Video analista: Riccardo Manno; Preparatore atletico: Gianluca Briotti, Preparatore dei portieri: Luca Chiavaroli; Medico federale: Andrea Gattelli; Fisioterapista federale: Claudio Princiotta

Francesca Salvatore sarà osservatore per l'UEFA all'Europeo U19 maschile di Riga

Pub:Wed, 04 Sep 2019 14:45:32 +0200

Ucraina, Paesi Bassi, Croazia, Spagna, Polonia, Russia, Lettonia (ospitante) e Portogallo…

Ucraina, Paesi Bassi, Croazia, Spagna, Polonia, Russia, Lettonia (ospitante) e Portogallo. Sono queste le otto nazionali che si giocheranno il primo storico titolo continentale Under 19. L’Italia, così come accaduto in occasione dell’Europeo femminile giocatosi a Gondomar in Portogallo lo scorso febbraio, sarà rappresentata dal Ct della Nazionale femminile di futsal Francesca Salvatore: l’allenatrice abruzzese ancora una volta terrà a battesimo la competizione in qualità di osservatore, selezionata per far parte del team tecnico scelto dalla UEFA.

“Devo innanzitutto ringraziare la FIGC che mi ha permesso di poter partecipare all’Europeo Under 19 maschile. Questa opportunità mi regala grande felicità e mi inorgoglisce, perché significa che nella prima uscita come osservatrice sono riuscita a svolgere al meglio il ruolo assegnatomi”. La Salvatore assisterà all’Europeo U19 che si gioca a Riga a partire da questa domenica e che si protrarrà fino alla finale di sabato. “Sarà la prima volta che avrò un contatto diretto con l’ambito maschile sotto il profilo tecnico-tattico: sono felice di essere una sorta di madrina della competizione e sento il privilegio di far parte ancora una volta di un equipe di lavoro di così alto profilo. Terrò lo zaino aperto, per riportare in Italia un bagaglio di conoscenze che possano essere poi utili alla mia attività”.

La presenza del Ct a Riga ha fatto sì che slittasse l’appuntamento con il raduno dell’Under 19 femminile di futsal: “Sicuramente ci dispiace, ma garantisco che a breve troveremo una nuova data per riunire il gruppo e far ripartire un’attività alla quale tengo particolarmente. Il movimento giovanile è la più grande risorsa che abbiamo e dobbiamo alimentarlo, dargli nuova linfa, per far crescere tutto il futsal al femminile”.

Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia: l’Italia batte il Portogallo per 7-5 e si prende la medaglia d’oro

Pub:Sat, 31 Aug 2019 15:01:47 +0200

Gli Azzurri ripetono l’impresa del 2015 grazie al poker di Sciacca ed ai centri di Zurlo, Josep Jr e Marinai…

L’azzurro si colora d’oro, l’Italia nella finale dei Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia di Patrasso in Grecia supera i lusitani per 7-5 e si prende la Medaglia d’oro per la seconda volta dopo il successo di Pescara nel 2015. Per capire la portata dell’impresa compiuta dai ragazzi del Ct Emiliano Del Duca, basta sottolineare che questa è l’ottava vittoria in 34 precedenti con il Portogallo.

L’Italia è partita forte chiudendo il primo tempo sul 5-0, è stata brava a contenere il ritorno dei lusitani nella ripresa (2-2) soffrendo solo nell’ultima frazione (0-3). Mattatore del match Francesco Sciacca autore di un poker bello e importante. Il giocatore del Catania ha trasformato due tiri liberi e ha infilato il compagno di squadra Andrade con due girate fulminanti. Belle anche le realizzazioni di Zurlo e Josep Jr nel primo tempo. Importante il tiro libero di Marinai al tramonto della ripresa, un gol che ha fiaccato le speranze di rimonta dei lusitani, che le hanno tentate tutte per tornare in gara grazie a un Von in grande forma (quattro reti). Ramacciotti, Marinai, Palazzolo e Zurlo c’erano anche nel 2015, doppia felicità per loro. Un trionfo ancora più bello perché sugli spalti c’erano tanti atleti azzurri delle altre discipline a tifare l’Italia del beach. Nelle parole del capitano Dario Ramacciotti c’è tutto lo spirito di questa squadra: “Grande emozione e soddisfazione per questo successo, viverlo da capitano poi è ancora più suggestivo. Battere il Portogallo non è mai facile ma questo gruppo può vincere con chiunque. Abbiamo voglia di altre vittorie, breve festeggiamento e poi testa alle Superfinal che sono già dietro l’angolo”.

Il Ct Emiliano Del Duca entra nelle pieghe della finale: “Abbiamo giocato uno dei primi tempi più belli da quando alleno questa nazionale. Abbiamo retto bene l’urto con una delle Nazionali più forti al mondo. Complimenti ai ragazzi ed allo staff, hanno tenuto duro, devono continuare su questa strada. Ora pensiamo alle finali europee”.

Fabio Sciacca in poche partite è già entrato nello spirito azzurro:“Questa è una vittoria di un gruppo forte soprattutto nel carattere. Certo sono contento della mia prestazione perché questa avventura la sto vivendo con grande entusiasmo grazie allo spirito con cui mi hanno accolto i compagni. Ma le prove dei singoli valgono solo se portano risultati alla squadra, quindi sono doppiamente soddisfatto”.

Anche il presidente federale Gabriele Gravina ha voluto complimentarsi con la Nazionale di Beach Soccer: “Il successo di Atene conferma l’ottimo stato di forma della Nazionale di Del Duca, a lui e ai suoi giocatori vanno i miei complimenti e quelli di tutta la Figc. Adesso tutti concentrati sulle finali europee in programma in Portogallo”.

Bomber azzurri della manifestazione i giocatori del Catania Emmanuele Zurlo e Francesco Sciacca che hanno firmato nove reti, quest’ultimo in poco tempo è diventato già protagonista con l’Italia. Pietro Palazzolo (Catania) e “El talentin” Josep Jr (Happy Car Samb) ne hanno segnati 4. Ottima la prova dei debuttanti, tre gol per il giocatore del Terracina Marco Giordani e per l’attaccante dell’Happy Car Samb Marcello Perciamontani, due centri per il portiere del Pisa Alessio Battini. Nessun portiere azzurro aveva siglato una doppietta all’esordio nella storia della Nazionale di Beach Soccer. Da sottolineare le prove delle colonne portanti dell’Italia e del Viareggio Simone Marinai e Dario Ramacciotti (tre firme ciascuno) e del portiere Andrea Carpita che ha parato tutto e anche qualcosa di più togliendosi anche la soddisfazione di segnare una rete. Una finale che parla italiano, sui 24 giocatori protagonisti sulla sabbia di Patrasso ben 20 hanno giocato o giocano nella Serie A. Una partita che poteva valere per il Campionato della Lega Nazionale Dilettanti con diversi atleti compagni di squadra nel Catania, Viareggio, Terracina, Napoli, Pisa e Viareggio nel passato o nell’ultima stagione. La medaglia di bronzo è andata alla Francia che nella finale per il 3^ e 4^ posto ha battuto il Marocco per 5-1.

Per rivedere la finale CLICCA QUI

PORTOGALLO-ITALIA 5-7 (0-5; 2-2; 3-0)
Portogallo: Andrade, Diego Petrony, Leo Martins, Belchior, Jordan, Bruno Torres, Rui Coimbra, Madjer (Cap.), Von, Baptista Do Carmo, Ruben Brilhante, Tiago Batalha. All: Mario Narciso
Italia: Carpita, Battini, Ramacciotti (Cap.), Chiavaro, Marinai, Frainetti, Palazzolo, Sciacca, Josep Jr, Zurlo, Perciamontani, Giordani. All: Emiliano Del Duca
Arbitri: Ozcan Sultanoglu (Tur), Francisco De Oses Bumedien (Spa), Jonathan Mallia (Mal), Alexandros Fokas (Gre). Crono: Georgios Fitsas (Gre)
Reti: 3’pt Sciacca (I), 6’pt Zurlo (I), 7’pt Sciacca (I), 7’pt Sciacca (I), 10’pt Josep Jr (I); 4st’ Tiago Batalha (P), 6’st Von (P), 8’st Sciacca (I), 10’st Marinai (I); 3’tt Von (P), 4’tt Von (P), 11’tt Von (P)
Note: espulso al 9’st Jordan (P). Ammonito Perciamontani (I)

GIRONE B – RISULTATI

1ª giornata – Mercoledì 28 agosto

Francia-Albania 19-1

Italia-Libia 12-3

2ª giornata – Giovedì 29 agosto

Libia-Albania 13-3

Italia-Francia 6-3

3ª giornata – Venerdì 30 Agosto

Libia-Francia 5-6

Italia-Albania 15-0

Classifica: Italia 9 punti; Francia 6; Libia 3; Albania 0Sabato 31 Agosto

Finale 1°/2° posto
Portogallo-Italia 5-7

Dopo Chiellini, out anche De Sciglio: sarà sostituito da D'Ambrosio. Domani il raduno degli Azzurri a Bologna

Pub:Sun, 01 Sep 2019 15:30:47 +0200

Il difensore della Juventus indisponibile dopo l'infortunio di ieri sera, secondo forfait dopo quello di Chiellini..

Dopo il forfait di Chiellini venerdì sera, altro infortunio in chiave Nazionale: il difensore della Juventus Mattia De Sciglio sarà indisponibile per le gare con Armenia e Finlandia. Il CT Mancini ha convocato al suo posto il difensore dell’Inter Danilo D’Ambrosio.

Gli Azzurri si ritroveranno domani alle ore 12.00 a Bologna, dove resteranno fino a martedì. Mercoledì poi il trasferimento per Yerevan.

Qui tutti i dettagli del raduno.

Infortunio grave per Giorgio Chiellini: Mancini chiama in Nazionale Francesco Acerbi

Pub:Fri, 30 Aug 2019 20:43:44 +0200

Lesione del crociato anteriore del ginocchio destro per il capitano azzurro, il CT Mancini ha deciso di convocare il difensore della Lazio per le gare con Armenia e Finlandia

Grave infortunio nel pomeriggio per Giorgio Chiellini: per il difensore della Juventus, come riportato da una nota del club bianconero, gli esami hanno evidenziato la lesione del crociato anteriore del ginocchio destro, con conseguente intervento chirurgico previsto nei prossimi giorni.

In chiave Nazionale, il CT Mancini, che aveva inserito il capitano azzurro nell’elenco dei convocati diramato questo pomeriggio in vista delle gare con Armenia e Finlandia, ha deciso di convocare il difensore della Lazio Francesco Acerbi.